Riccardo Previdi

Broken Display sono dei quadri privi di telaio –come “disossati”– presentati anche appesi a delle aste di bambù, come pelli messe a seccare. Quadri che nascono rielaborando meccanicamente e digitalmente una serie di fotografie di schermi rotti di vari dispositivi elettronici. Telefonini, smartphone, tablet, computer portatili lettori mp3 e quant’altro. Una raccolta inizialmente nata dalla fascinazione formale che queste immagini esercitano su di me. Una fascinazione alimentata dal potenziale erotico nascosto che queste hanno storto, feticista e sadico come quello di Cronenberg in Crash; ma anche e soprattutto da una delle “ossessioni” proprie della mia ricerca. Dal domandarsi in questo caso, se, e in caso di risposta affermativa, quanto e come, il progresso tecnologico sia in grado di migliorare il mondo in cui viviamo e con esso la nostra vita.

  • ART GALLERY Riccardo Previdi